Umido.

IL 10 DICEMBRE 2018
INIZIA L'ULTIMA FASE DELLA RACCOLTA DELL'UMIDO

COSA METTERE NEL SACCHETTO BIODEGRADABILE

 

  • scarti di cucina e avanzi di cibo in genere
    (frutta, verdura, carne, pesce, frammenti di ossa, gusci d’uovo e di frutta secca, pane, cereali, legumi, ... ) NO gusci molluschi
  • alimenti avariati privati delle confezioni
  • fondi di caffè e cialde a filtro biodegradabili, filtri di tè, camomilla e altre bevande ad infusione
  • tovaglie e tovaglioli di carta non inchiostrati
  • fazzoletti di carta
  • fiori recisi, foglie di piante d’appartamento
  • piccoli pezzi di legno
  • peli di animali domestici.

La raccolta dell'umido è comunque già obbligatoria anche per tutte le utenze non domestiche su tutto il territorio comunale come ristoranti, pizzerie, mense, tavole calde, bar, negozi di alimentari, supermercati, fioristi e per utenze produttrici di elevate quantità di rifiuti organici come aziende ospedaliere e istituti scolastici.

ORARI E MODALITÀ DI ESPOSIZIONE

I bidoni dell'umido devono essere esposti dopo le ore 23.00 del giorno precedente la raccolta ed entro le ore 6.00 del giorno di raccolta.

I sacchi vanno trasportati con attenzione e collocati sul suolo pubblico ben chiusi davanti al proprio numero civico.

thumbnail of Adesivo A5-NonConforme_3
Adesivo per sacco/bidone non conforme

TERZA ZONA RACCOLTA (INIZIO 10 DICEMBRE): ELENCO DELLE VIE E GIORNI DI RACCOLTA

SECONDA ZONA RACCOLTA (INIZIATA 23 APRILE): ELENCO DELLE VIE E GIORNI DI RACCOLTA

PRIMA ZONA RACCOLTA (QUARTIERE 5): ELENCO DELLE VIE E GIORNI DI RACCOLTA

Il Kit di raccolta

  • i bidoni marroni da 120 lt. o 240 lt. per grandi utenze (condomini, aziende);
  • bidoncini marroni da 25 lt. per unità domestiche unifamiliari o condomini fino a 4 famiglie o per singole unità produttive, da esporre in strada nei giorni di raccolta;
  • secchielli areati da 7 lt. per uso interno per tutti gli appartamenti;
  • un pacco di 100 sacchetti in materiale biodegradabile dove inserire obbligatoriamente il rifiuto organico prima di buttarlo nei bidoni marroni. L’acquisto dei successivi sacchetti, in materiale biodegradabile (a norma UNI 13432), è a carico di ciascun utente.