Nuovi orari della Piattaforma ecologica di via Copernico

La nuova ordinanza sindacale n. 6/2019 del 29/03/2019 sulla separazione delle varie frazioni dei rifiuti solidi urbani e loro conferimento, porta una modifica agli orari di apertura della Piattaforma Ecologica Comunale di Via Copernico, 74.
Rispetto agli orari precedentemente pubblicati, la Piattaforma resterà infatti chiusa il giovedí mattina (oltre al Lunedí mattina, alla Domenica pomeriggio e ai giorni festivi nei quali era già definita la chiusura).

Ecco gli orari di apertura definiti dalla nuova ordinanza:

Lunedì e Giovedì dalle ore 14.00 alle ore 18.00
­ Martedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00
­ Sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30
­ Sabato (solo per utenze domestiche) dalle ore 14.00 alle ore 17.30
­ Domenica (solo per utenze domestiche) dalle ore 9.30 alle ore 12.30

Alla Piattaforma Ecologica Comunale di Via Copernico 74 possono accedere gratuitamente solo utenze residenti in città che conferiscano i rifiuti previsti dalla nuova ordinanza sindacale, prodotti all’interno del territorio comunale.

Quali sono i rifiuti da conferire presso la Piattaforma Ecologica Comunale?

I rifiuti urbani e i rifiuti urbani pericolosi (R.U.P.) che non possono essere oggetto di raccolta differenziata domiciliare, per tipologia, volume o dimensioni, devono essere conferiti alla Piattaforma Ecologica Comunale di Via Copernico 74, secondo l’elenco completo dei codici CER che è parte integrante dell’ordinanza.

In piattaforma sono ammessi i seguenti rifiuti urbani:
ingombranti (mobili, beni domestici durevoli, oggetti di grosse dimensioni,…); oggetti non insaccabili; polistirolo espanso di medio/grandi dimensioni; stracci; carta, cartone; legname e rottami in legno; oggetti in metallo; rifiuti inerti (macerie da piccole lavorazioni domestiche); scarti vegetali e ramaglie da potature; grassi e oli vegetali da mense e cucine; oli minerali; rifiuti pericolosi (pile esauste, farmaci, bombolette spray); lampade al neon; tubi catodici; batterie d’auto esaurite; pneumatici; frigoriferi e frigocongelatori; computer e accessori; cavi elettrici; lastre di vetro; contenitori di vernici, solventi e prodotti etichettati T/F; toner esausti di stampanti e fotocopiatrici.

Infine, mentre le pile devono essere conferite presso i contenitori stradali e da banco nei negozi di articoli elettrici, per i farmaci sono presenti dei contenitori presso ogni farmacia.